Kate Middleton, Harry confessa: “Rimpiango non aver parlato di mamma”

Pubblicato il 26 luglio 2016 11.41 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2016 11.41

Tags:

 

L ONDRA -Kate Middleton, Harry confessa: “Rimpiango non aver parlato di mamma”. All’apparenza sono il ritratto della famiglia felice: Kate e William innamorati ogni giorno di più, i figli George e Charlotte sereni e sempre sorridenti, Harry, cognato di Kate, solare e giocherellone come sempre. A volte, si tende a dimenticare però il terribile trauma di William e Harry, che hanno perso la mamma, la compianta Lady Diana, quando erano solo dei bambini. Se William sembra esserne uscito più facilmente, nonostante l’apparenza sembra proprio che tra i due a farne più le spese della drammatica perdita della mamma sia stato proprio Harry.

Durante un barbecue tenuto a Buckingham Palace per Heads Together, una fondazione benefica che si occupa di persone con malattie mentali, il Principe Harry ha parlato della morte della principessa Diana, morta nel 1997 a seguito di un incidente stradale quando lui aveva solo 12 anni e William 15. Harry ha spiegato di essere molto pentito, oggi, di non aver parlato prima della sua morte e di aver trattenuto tutto per molti anni. Il cognato di Kate, infatti, ha cominciato a parlarne solo pochi anni fa, come ha spiegato dopo una domanda del calciatore Rio Ferdinand, sottolineando come non si fosse trattato un problema di debolezza. Il calciatore gli ha chiesto quali effetti abbia avuto quella perdita su lui e il fratello e, come mostrato dalla BBC che ha ripreso l’incontro, Harry ha spiegato:

“Non ho voluto parlare del tragico evento per i primi 28 anni della mia vita. Soffrire va bene, fino a che ne parli. Non è una debolezza. Debolezza è avere un problema e non riconoscerlo e non risolvere quel problema”.

Rio Ferdinand ha perso la moglie, Rebecca Ellison, a causa di un cancro lo scorso anno. I due avevano tre figli. A proposito di Harry, Rio Ferdinand ha detto:

“Ha attraversato diversi stadi nella sua vita, gli stessi che dovranno affrontare i miei figli negli anni a venire. Comprendere la sua esperienza è gratificante per me e, per certi versi, formativo”.

Per chiudere Harry ha spiegato:

“Il messaggio importante oggi è che tutti possono soffrire di problemi mentali, che tu sia un membro della Famiglia Reale, un soldato, una star dello sport, un padre, una madre un figlio, non importa”.