Kasia Smutniak: “Quella lettera a Taricone non l’ho scritta io”

Pubblicato il 11 maggio 2015 13.07 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2015 13.07

Tags: ,

di redazione LadyBlitz
 
Kasia Smutniak, madrina del festival di Venezia 2012 02

R OMA – Una lettera pubblicata su Facebook per ricordare Pietro Taricone nel giorno in cui avrebbe compiuto 40 anni. Ebbene Kasia Smutniak non l’ha mai scritta, nonostante sembrasse il contrario, per pudore e perché non ha nessun social network. L’attrice spiega come abbiano usato la sua identità per scrivere qualcosa di intimo ma che non le appartiene. In un’intervista ha infatti detto:

“Non sono stata io, non lo avrei mai fatto. Purtroppo c’è un’altra faccia della medaglia dei social network. Continuo a dire che non ho Facebook, non ho Twitter e non ho Instagram, ma il problema dei ‘fake’ non è ancora risolto. Non avrei mai scritto una lettera del genere, non mi sarei mai permessa”.

Questo quanto si poteva leggere: “Oggi avresti compiuto 40 anni…Chiunque lo abbia conosciuto ha capito che era una persona speciale, era veramente unico. Lui era sempre molto riservato, sensibile e molto schietto. Io sono stata la più fortunata perché l’ho avuto per otto anni tutto per me”.