Justin Bieber, nuovi guai: accusato di plagio per “Sorry”

Pubblicato il 1 giugno 2016 13.22 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2016 13.22

Tags:

 
Justin Bieber, che combini? Nuovo tatuaggio fa discutere i fan

R OMA – Justin Bieber accusato di aver copiato il brano “Sorry”. Il giovane cantante canadese è infatti stato travolto da un altro guaio giudiziario. La cantante Casey Dienel lo ha accusato di plagio. Secondo il sito americano Tmz, Casey Dienel, alias White Hinterland, ha fatto causa al cantante e al dj/produttore Skrillex. La loro “Sorry”, uscita alla fine del 2015, sarebbe troppo simile a “Ring the bell” del 2014 della cantante. Nella canzone di Bieber, in effetti, c’è un campionamento fondamentale che ricorda molto, una parte della canzone della cantante statunitense.

La cantante, infatti, sostiene che il pezzo sia stato plagiato dal suo e per questo motivo li ha citati per violazione del copyright. “Justin Bieber e il produttore di Sorry non hanno ottenuto da me la licenzaper esportare una aprte del mio lavoro nella loro canzone” – ha scritto su Facebook White Hinterland.

Ma, spiega Il Giornale, Bieber e il suo produttore non hanno tardato a rispondere per togliersi le accuse di dosso. Su Twitter hanno pubblicato un video dedicato alla cantante dove mostrano come loro lavorano seriamente e in modo pulito. Il filmato è stato accompagnato da una frase: Noi non rubiamo.

Secondo alcune indiscrezioni, per evitare un processo e ulteriore gossip i due si stanno accordando economicamente. Evidentemente un fondo di verità c’è.