Justin Bieber ancora nei guai: citato in giudizio per…

Pubblicato il 5 maggio 2016 11.16 | Ultimo aggiornamento: 5 maggio 2016 11.16

Tags:

 
Justin Bieber FOTO nuovo look su Instagram, e le fan...

L OS ANGELES – Justin Bieber citato in giudizio per aver rotto un cellulare. Il cantante di Baby infatti avrebbe preso il cellulare di Robert Earl Morgan durante una serata al Cle, club texano e l’avrebbe distrutto. Il malcapitato avrebbe chiesto un risarcimento di 100 mila dollari perché la sim del cellulare conteneva foto della sua famiglia e del compleanno dei 100 anni di sua nonna. Justin Bieber non ha ancora commentato la notizia ma di certo c’è il fatto che la star non riesce proprio a togliersi dai guai.

Justin Bieber pochi giorni fa infatti aveva pubblicato sul suo profilo Instagram una foto che lo ritrae mentre accarezza una tigre al guinzaglio e la PETA gli scrive per fargli promettere di non ripetere il gesto. “Justin Bieber è stato fortunato che la tigre non gli abbia squarciato la gola“, ha commentato infatti la vice presidente Lisa Lange commentando il fatto, avvenuto a Toronto, in Canada, in occasione della festa di fidanzamento di suo padre Jeremie. L’organizzazione sospetta che la tigre provenga da Bowmansville, famigerato zoo dell’Ontario il cui direttore Michael Hackenberger si è dimesso, secondo quanto riportato dalla canadese CBC, dopo essere stato accusato di diversi atti di crudeltà verso gli animali, come nel video girato di nascosto che lo riprende nell’atto di frustare diciassette volte una giovane tigre malgrado questa si fosse coricata sulla schiena in segno di sottomissione e paura.

Subito dopo la diffusione dell’immagine su Instagram, la PETA ha invitato a non farsi fotografare con gli animali selvatici, in nome degli anni di violenze e sevizie che spesso sono costretti a subire; l’associazione ha inoltre chiesto al cantautore di non compiere di nuovo lo stesso atto, al fine di evitare di promuovere questo tipo di abuso.