Gianluca Grignani: “Ho le mie forze e le mie debolezze ma…”

Pubblicato il 6 maggio 2016 13.10 | Ultimo aggiornamento: 6 maggio 2016 13.10

Tags:

 
Gianluca Grignani confessa: "Annullo tutto". Cosa è successo

“Ho le mie forze e le mie debolezze, che oggi si chiamano crisi di panico, con tutto quello che ne consegue. Ma ne uscirò. La mia musica è la mia vita, voi e la mia famiglia siete la verità”. Lo scrive Gianluca Grignani su Facebook, dopo che ieri è stato soccorso dal 118 nei pressi della sua abitazione nel Lodigiano. “Io sono le mie canzoni, sono “fuori dagli schemi” da sempre, ma non come qualcuno vuole far pensare. L’ho detto anche in questi giorni ‘sono l’uomo e l’artista, in maniera inscindibile’ – si è sfogato l’artista -. Dal primo successo si è voluto curiosare nella mia vita, raccontando di tutto, per portare a galla chissà quale verità su di me fuori dal coro, e non ho mai nascosto quello che sono perché sono tutto quello che faccio”.

“Gianluca Grignani è stato vittima di attacchi di panico, causati dal forte stress di questo periodo coinciso con l’uscita del nuovo disco, che sarà pubblicato domani”. Lo fa sapere all’ANSA lo staff del cantautore, spiegando i motivi per cui Grignani è stato soccorso oggi vicino alla sua abitazione a San Colombano al Lambro nel Lodigiano.

E proprio in questi giorni il cantante ha pubblicato il suo nuovo album ‘Una strada in mezzo al cielo’. Il lavoro da studio è quello in uscita venerdì, con una scaletta di successi firmati dal cantautore, suonati in versione semi acustica e in duetto con amici e colleghi, da Elisa a Carmen Consoli, Ligabue, Luca Carboni, passando da Fabrizio Moro, Federico Zampaglione, Briga, Annalisa e Max Pezzali.