Fioretta Mari, dramma ex docente Amici: “Ho rischiato di morire”

Pubblicato il 27 aprile 2016 13.28 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2016 13.28

 

Fioretta Mari, ex insegnante di recitazione della scuola di Amici di Maria De Filippi, racconta per la prima volta a Diva e Donna dell’incidente che le è capitato la scorsa estate, in seguito al quale stava rischiando di morire. Durante le riprese del film “Al posto tuo” con Luca Argentero e Ambra Angiolini è caduta in una botola. L’hanno portata d’urgenza in ospedale  ed è entrata anche in coma. “Persino i medici si sono meravigliati del mio recupero”, ha detto. Un dramma che ormai è solo un ricordo, ma che rimarrà una traccia indelebile nella sua vita.

Fioretta Mari non ha lasciato il programma perchè ha litigato con la De Filippi, come qualcuno ha pensato in passato. Anzi, la docente prova anche ammirazione nei confronti della conduttrice.

“Ammiro Maria come donna e come professionista, e le sarò sempre grata perché mi ha fatto vivere un’esperienza gratificante. Semplicemente a un certo punto gli autori mi dissero che non vedevano più la recitazione come ambito di interesse per il programma. E così, anche se con rimpianto, la cosa finì. secondo me sarebbe giusto però insegnare certe tecniche anche ai cantanti”.

Nel corso dell’intervista con Diva e Donna, Fioretta Mari ha parlato anche della sua vita privata e sentimentale:

“Con la separazione da mio marito ho avuto un dolore immenso, che ha segnato sia me sia mia figlia. Ora ne siamo fuori, lei ha accanto Mario, un uomo che la ama intensamente, e io ho un compagno che vive in America, è regista e, per fortuna, lo vedo poco. La convivenza costante alla fine diventa logorante. Poi io con mia figlia, i miei allievi e i miei cani, Nanà e George, sono sempre circondata da amore. Sono ricca di affetti, anche se non una lira (…)”. perché è finita con il marito? “Non ne voglio parlare – spiega Fioretta – Dico solo che rivivrei le sofferenze che mi ha provocato il nostro rapporto perché ho avuto nostra figlia, dono meraviglioso che mi ripaga di tutto”.