Federica Sciarelli, vita privata e 5 curiosità sulla conduttrice

Pubblicato il 14 ottobre 2015 20.22 | Ultimo aggiornamento: 14 ottobre 2015 13.58

Tags: ,

di Redazione Ladyblitz
 
Federica Sciarelli, vita privata e 5 curiosità sulla conduttrice

R OMA – Federica Sciarelli, vita privata e 5 curiosità sulla storica conduttrice di “Chi l’ha visto?”. Nata il 9 ottobre 1958 a Roma da genitori napoletani (il padre è avvocato dello Stato), inizia la professione vincendo una borsa di studio per l’avviamento alla carriera giornalistica all’età di venti anni. La carriera giornalistica inizia al TG3, sotto la direzione di Sandro Curzi: viene assegnata alla redazione politica (è tra le prime donne con questo incarico in un telegiornale) dove rimarrà fino all’esperienza in Rete.

Passa anche alla conduzione di Primo Piano, approfondimento del telegiornale, in onda dal lunedì al venerdì. Dal 2004 conduce il programma Chi l’ha visto? in onda su Rai 3; è cronista parlamentare e consigliere dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio, distaccata alla rete, in organico al TG3.

Ma oltre a una vita dedicata al giornalismo, Federica Sciarelli è molto di più. Eccovi 5 curiosità.

Matrimonio. Nel 1996, quando era appena nato il figlio, Federica Sciarelli decide di convolare a nozze con il padre dell’allora bambino, un cameraman Rai. Testimone d’ eccezione è stato l’ ex presidente Francesco Cossiga.

Sport e musica. Federica Sciarelli ha praticato atletica per dieci anni come mezzofondista, è appassionata di bicicletta campestre, ama la musica: da piccola il suo sogno era di cantare in un coro.

Discoteca. A Vero ha raccontato che da ragazza amava andare in discoteca. Rimpiange quel periodo. Oggi però la sua missione è il giornalismo e quindi inevitabilmente non può più fare le ore piccole. “Pochi ci credono ma quando ero più giovane facevo spesso le ore piccole a ballare. Non a caso scelsi un lavoro, quello della giornalista che non ti obbliga a svegliarti presto al mattino”.

Cinema. Federica Sciarelli ha avuto anche esperienza nel cinema. Ha lavorato nel film di Ivano Di Matteo, “I Nostri Ragazzi”. “E’ stato bellissimo e ho ricevuto i complimenti del regista. Ma la soddisfazione più grande è stato l’abbraccio di Alessandro Gassman”.

Diritti gay. Dal 13 giugno 2015 è la madrina della parata del Roma Pride per i diritti LGBT.