Eva Grimaldi su Imma Battaglia: “Mi sento benedetta, lei è…

Pubblicato il 7 marzo 2017 12.46 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2017 20.51

Tags:

 
Imma Battaglia chi è, età, compagna Eva Grimaldi FOTO

R OMA – Eva Gimaldi e Imma Battaglia posano per la prima volta come una coppia in esclusiva sulla copertina del settimanale Chi, in edicola da mercoledì 8 marzo, giorno della festa della donna. L’attrice e l’attivista politica, paladina dei diritti degli omosessuali in Italia, hanno dichiarato di essere una coppia prima che Imma lasciasse l’Isola dei famosi dove si è recata per stare vicino a Eva Grimaldi, in gara nel reality.

Mi sento benedetta ad avere Imma, lei è la mia vita“, ha dichiarato Eva Grimadli. “È una cosa meravigliosa avere una relazione bella, trasparente. Ho fatto tutto io, avevo bisogno di una persona che mi capisse. C’avevo visto bene, però. Non è stato semplice per me, io che sono figlia degli anni Ottanta dove era più facile apparire che essere”. Le ha fatto eco Imma Battaglia che ha detto: “L’amore che proviamo è bello, sereno, sincero, molto forte e solido”. Poco prima di partire per l’isola Eva Grimaldi, sempre a Chi aveva dichiarato: “Imma mi ha salvato. Mi ha insegnato a essere orgogliosa delle mie debolezze e delle mie paure”.

Dal 1997 al 2001 Eva Grimaldi è stata legata all’attore Gabriel Garko. La coppia è stata molto affiatata ed ancora oggi i due hanno un ottimo rapporto di amicizia. Successivamente, nel 2006, ha sposato con Fabrizio Ambroso. Una storia che però non è durata:

“Il mio matrimonio non è stato solo un fallimento, la crisi mi ha attraversato in quanto donna – ha detto l’attrice in un’intervista a Chi – Mio marito mi ha mollato dicendomi: ‘Ho sposato Eva Grimaldi e mi sono ritrovato con una casalinga’”. “Mio marito evidenziò il dramma della mia vita, questa distanza tra la mia apparenza e il mio essere”, ha proseguito Eva, che non ha nascosto di aver passato momenti molto difficili: “Stavo diventando alcolizzata… E’ che negli Anni Ottanta ti mettevano un nome d’arte (l’attrice all’anagrafe è Milva Perinoni, ndr), ti mettevano le ciglia finte, ti investivano di un personaggio e avanti così. Però io, dentro di me, avevo delle ferite”.