Emma Marrone, il gesto commovente su Instagram

Pubblicato il 18 marzo 2016 11.40 | Ultimo aggiornamento: 18 marzo 2016 11.40

Tags:

 
Emma Marrone, il gesto commovente su Instagram

Emma Marrone, il gesto commovente su Instagram. La cantante ricorda il cugino Leandro, morto nel 2011 per colpa di incidente stradale. “Se non ti vedo non significa che non mi vedi tu…Buon compleanno mio piccolo squalo!”, queste le parole dell’artista sui suoi profili social. Tanti i messaggi di supporto alla frase scritta da Emma Marrone, accompagnata da uno scatto in cui si mostra abbracciata al giovane.

Il 22 settembre 2011, il sito Lanostratv riportava così la notizia:

“Lo scontro, avvenuto lo scorso 16 Settembre, si è verificato nel comune campano di Torre del Greco, in via Benedetto Cozzolino, la strada provinciale che collega diversi comuni vesuviani. La moto Kawasaki, acquistata da poco, sulla quale viaggiava il giovane Leandro, si è scontrata con un’auto proveniente dal senso opposto e guidata da una donna. Le conseguenze del violento scontro sono state devastanti, e la situazione di Leandro, andato a sbattere sul selciato, è apparsa subito gravissima: in ospedale a Napoli è arrivato in coma, e, una volta accertata la morte cerebrale, si è proceduto a staccare la spina del macchinario che lo teneva in vita da diversi giorni”.

Emmanuela Marrone, conosciuta come Emma o Emma Marrone è nata a Firenze, il 25 maggio 1984.

Rispetto alla sua arte, in una passata intervista con Sorrisi e Canzoni Emma Marrone ha parlato della sua arte. Alla domanda “Chi non credeva in te?”, ha risposto:

“Sono meno vendicativa e astiosa di quello che può sembrare. Ma a chi non ha creduto in me, ci ha pensato la vita a ripagarli. Ho toccato il fondo, anche se non si è visto. Quando vai in televisione devi far vedere alla gente la parte migliore di te, il sorriso, far capire che va tutto bene. Sei una donna famosa, mi sento dire, di cosa ti lamenti? Non è sempre così. Ci sono i successi e gli insuccessi e io mi autodistruggo facendomi carico di contratti, scadenze, firme. Sbaglio, tocco il fondo e non mi sento mai all’altezza. Sono molto inquinata dai pensieri radical chic di chi dice che sono mediatica e non artista. Io non mi limito a guardare le persone che ti dicono “ti voglio bene” e “sei brava”. È bello fare cambiare idea alla gente, con i fan è troppo facile, io voglio sempre di più, cerco sempre di andare oltre”.