Daniela Santanchè, ex moglie di Dimitri scrive di tradimenti…

Pubblicato il 25 maggio 2016 15.57 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2016 15.57

Tags:

 

R OMA – Un intreccio amoroso complesso quello che circonda Daniela Santanchè. Da poco ha lasciato Alessandro Sallusti per un nobile, Dimitri D’Asburgo, ma la ex moglie di lui non l’ha presa benissimo. Ora Patrizia D’Asburgo firma articoli su Chi. Parlando, neanche a dirlo, di tradimenti. Ecco cosa scrive:

Primi capelli bianchi, pancetta che non se ne va, doloretti e strappi presi giocando a tennis, borse sotto gli occhi e la sensazione sempre più forte che la vita stia andando sprecata. Sono i tipici sintomi della crisi dell’uomo, in torno ai 45 anni. La “nuova giovinezza” del maschio sposato in cerca di se stesso passa quasi sempre per queste tre tappe: fare sesso, si spera con una giovincella; comprarsi una nuova auto; sistemarsi un po’ la faccia, magari con una blefaroplastica inferiore. Ecco i sintomi della crisi di mezza età di “lui”. La mattina, mentre si radono la barba, dicono ad alta voce «Io sono il numero uno, io sono il numero uno», così fortemente convinti che la lama del rasoio potrebbe lasciare il segno. Fanno acquisti compulsivi su Internet e non. Avanti tutta! Sono capaci di smantellare un matrimonio in maniera esplosiva e del tutto inaspettata. Contestano costantemente e ossessivamente nei confronti della società, degli amici e della partner. Ti chiamano con il nome dell’altra senza nemmeno accorgersene. E, soprattutto, senza chiedere scusa.