Amal Alamuddin, George Clooney può essere fiero di lei: ha deciso di..

Pubblicato il 15 settembre 2016 12.23 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2016 12.33

Tags: , ,

 

S TOCCARDA – Amal Alamuddin, George Clooney può essere fiero di lei: ha deciso di rappresentare davanti alla Corte penale internazionale dell’Onu Nadia Mourad, una ragazza yazida di 19 anni rimasta prigioniera dell’Isis per circa tre mesi. Amal, prima di sposare George Clooney, era già nota per essere un’avvocatessa esperta in diritti umani: tra i suoi clienti anche Julian Assange del sito WikiLeaks. “Come è possibile che i più grandi crimini contro l’umanità siano commessi sotto i nostri occhi, senza che gli autori siano perseguiti dal Tribunale dell’Aja?” ha dichiarato Amal al New York Times. “Sappiamo che migliaia di donne yazide sono state ridotte in schiavitù dall’Isis che ha pubblicamente proclamato la sua intenzione di commettere un genocidio”, ha aggiunto l’avvocatessa che, oltre a Nadia Mourad, difende anche altre ragazze ridotte a schiave sessuali dagli jihadistiche occupano parte della Siria e dell’Iraq.

Nadia è stata imprigionata nell’agosto 2014 insieme a due sorelle, le cugine e alcune nipoti. La giovane ha subito violenze di ogni tipo per circa tre mesi. Un giorno la ragazzina è riuscita a scappare e venire accolta come rifugiata politica in Germania. Oggi Nadia ha deciso di portare la sua dolorosa testimonianza di fronte alla Corte penale internazionale dell’Onu e si è rivolta ad Amal Alamuddin per essere rappresentata.

Nadia Mourad è stata candidata al premio Nobel per la Pace 2016, per il suo attivismo, e già a dicembre aveva raccontato la sua storia al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, commuovendo il mondo. Nelle foto che seguono pubblicate dall’Ansa, la 19enne è con Amal Alamuddin Clooney e con il ministro federale dello stato Baden-Wuerttemberg Winfried Kretschmann, a Stoccarda in Germania.

Gorge Clooney e la bella avvocatessa di origine libanese si sono sposati a Venezia il 27 settembre 2014. Il matrimonio è stato officiato in lingua inglese dall’ex-sindaco di Roma e amico di Clooney, Walter Veltroni. Amal è nata il 3 febbraio 1978 (età 38) a Beirut, in Libano. Nel 1980, con l’intensificarsi della guerra civile libanese, la sua famiglia ha lasciato il Paese alla volta dell’Inghilterra, per stabilirsi nel sobborgo di Gerrards Cross, Buckinghamshire, a nord ovest di Londra. Lei ha studiato Giurisprudenza al St. Hugh’s College, di Oxford. E’ diventata una barrister di successo e si è occupata della difesa di personaggi noti quali Julian Assange, Yulia Timoshenko, Abdullah Senussi, alto funzionario della Libia di Gheddafi.

“Ho trovato l’amore della mia vita a 52 anni e non potrei essere più felice”, ha raccontato l’attore intervistato dal magazine Esquire.

Immagine 1 di 2
  • Amal Alamuddin, George Clooney può essere fiero di lei: ha deciso di...2

Immagine 1 di 2