Problemi di stitichezza, rimedi: il segreto per sconfiggerla

Pubblicato il 12 ottobre 2015 10.39 | Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2015 10.39

Tags: ,

di Claudia Montanari
 
Problemi di stitichezza, rimedi: il segreto per sconfiggerla

ROMA – La stitichezza è un disturbo che può colpire tutti, fortunatamente però, questa condizione di disagio può essere prevenuta. La stitichezza, ovvero il malfunzionamento dell’intestino che rende difficile l’evacuazione, non solo è causa di gonfiori e sensazioni di disagio ma può anche essere alla base di varie malattie. Le cause della stitichezza sono molteplici ma alimentazione non equilibrata, stress, stile di vita frenetico e frequenti viaggi possono essere alla base di questo disturbo. Altrettanto determinante è la non sufficiente assunzione di acqua: la disidratazione, infatti, è uno dei motivi che, più degli altri, può incidere sulla comparsa della stitichezza. Oltre all’assunzione di fibre, per prevenire questo disturbo è dunque importante aumentare l’apporto di liquidi.

L’acqua, dopotutto, è fondamentale per la buona salute del nostro organismo e non è un caso se i medici e gli esperti consigliano di berne almeno 2 litri al giorno. L’acqua, ma i liquidi in generale fatta eccezione per le bevande alcoliche e quelle gassate, contribuiscono ad ammorbidire le feci, a mantenere una buona regolarità intestinale e, dunque, a sentirsi sgonfi eliminando problemi di disagio.

È evidente, allora, che l’acqua ricopre un ruolo fondamentale per la salute del nostro intestino. Ricordiamo, però, che questo “elisir” può non essere assunto solo come bevanda. Esistono in natura alimenti ricchi di acqua: verdure come zucchine, cetrioli, spinaci, carciofi e molti altri sono un ottimo sostituto dell’acqua da bere così come molti tipi di frutta come kiwi, pere, melone, anguria, mele, ma ancora minestre di verdure, brodi, tè e tisane sono ricchi di questo elemento.

IL SEGRETO: Bere un bicchiere di acqua tiepida la mattina. Sapete che una tra le più sane abitudini per mantenere il nostro organismo in salute è quella di bere un bicchiere di acqua la mattina appena svegli? Se si beve acqua con lo stomaco vuoto, infatti, vengono eliminate le tossine e tutte le sostanze di scarto che sono state prodotte nel corso della notte. Tutto l’organismo viene depurato, il metabolismo si accelera e si facilita l’evacuazione. Infine, ma non meno importante, l’assunzione di acqua a stomaco vuoto appena ci si sveglia è raccomandata a chi intende perdere peso, visto che si tratta di un comportamento che può indurre una sensazione di sazietà.

Quanta acqua bere al giorno? Per riuscire a contrastare la stitichezza, la quantità di acqua da assumere al giorno dovrebbe essere compresa tra un minimo di 6 bicchieri a un massimo di 10 al giorno (quantità che può variare in caso di sport o intensa attività fisica). Il consumo medio di acqua può essere ottenuto consumando: un bicchiere di acqua la mattina appena svegli, uno a colazione, due bicchieri di acqua a pranzo, due bicchieri di acqua a cena e mezzo litro di acqua lontano dai pasti.