Dimagrire, 6 trucchi per perdere peso senza dieta

Pubblicato il 8 giugno 2015 16.00 | Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2015 15.50

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Dimagrire, 6 trucchi per perdere peso senza dieta

R OMA – Dimagrire velocemente senza diete impossibili o allenamenti estenuanti? Ecco sei consigli pratici che aiutano a perdere peso in poco tempo. E visto che l’estate ormai è alle porte provare a seguirli male non fa. Ricordando sempre, però, che per dimagrire bisogna muoversi di più e mangiare di meno. Ecco i consigli di TgCom24.

“AFFRONTA IL CAMBIAMENTO – Per dimagrire velocemente quando c’è qualche chilo di troppo da smaltire la prima regola da tenere a mente è una semplice proporzione: più attività fisica, meno cibo. Non si tratta di digiunare o saltare i pasti, altrimenti si rischia di ritrovarsi senza forze e con molte smagliature in più. 

VIETATO MANGIARE IN PIEDI – Come documentato da diverse ricerche mediche quando siamo stressati tendiamo a mangiare di più. Abitudini come il fatto di mangiare in fretta o in piedi acutizzano gli episodi di fame nervosa e allontanano dall’ascolto del corpo. Ogni volta che stai per infilarti in bocca del cibo, anche una semplice caramella, imponiti di bloccare l’attività che stai facendo e… dedicati esclusivamente a mangiare. In questo modo eviterai di ingurgitare cibo mentre lavori o in modo poco consapevole.

DUE BICCHIERI D’ACQUA – Secondo un’indagine effettuata presso il College of Agriculture and Life Sciences, negli Stati Uniti, bere due bicchieri d’acqua prima di ogni pasto consente di dimagrire più velocemente rispetto quanti non praticano questa salutare abitudine. L’acqua depura, disintossica l’organismo e aiuta il metabolismo. Quando si mangia, l’acqua gassata stimola i succhi gastrici, ma le bollicine prima dei pasti aiutano addirittura il senso di sazietà e contribuiscono a ridurre l’appetito perché dilatano le pareti dello stomaco.

 PASTA? SÌ, MA… – In Italia abusiamo della pasta perché è veloce da preparare, economica e facile da variare grazie a sughi sempre diversi. Riduci il consumo di pasta, aumenta quello di riso e legumi, spesso dimenticati ma dall’alto potere nutritivo, ottimi sia nei piatti caldi sia in insalata. Riduci lo zucchero, altro ingredienti di cui si abusa e lascia perdere i dolcificanti.

A TAVOLA – Via libera a frutta e verdura, sia cotta, che cruda. Scegli un giorno alla settimana in cui hai qualche ora libera e usala per cucinare: potrai preparare zuppe e contorni vegetali da suddividere in porzioni e congelare, pronti per quando torni dal lavoro. Alimenti come merendine industriali, barrette di cioccolato e caramelle, bibite zuccherate e dolcetti alzano la glicemia producendo il classico picco d’energia seguito da un senso di vuoto che reclama altro zucchero. Interrompi il circolo vizioso del dolcetto a fine pasto o durante la giornata, e punta su altri alimenti come i cereali integrali, che insieme a legumi, pesce, proteine e yogurt mantengono basso l’indice glicemico. Il segreto? Prepara cibi semplici e non usare più di un cucchiaio scarso d’olio extravergine per condire.

FATTI UN REGALO – Non puoi esclusivamente puntare a eliminare ogni caloria in eccesso dalla tua dieta abituale, altrimenti le tentazioni finiranno per essere incontrollabili. Impara a compensare. A merenda di solito cedi a uno snack calorico? Scegli un’alternativa light, per esempio uno yogurt, ma con una manciata di cereali. Le fibre sono utili per il buon funzionamento dell’intestino e aiutano a sentirsi più sazi. Sii consapevole della tua voglia (di cose buone, di dolcezza, di abbracci) e prova a soddisfarla in un altro modo: tempo per te, una nuotata, una chiacchierata con un amico o una telefonata. Spesso usiamo il cibo come tappabuchi per altri bisogni inespressi. Indaga nel profondo di te ciò di cui senti la mancanza e trova una nuova chiave per dare risposta alla tua necessità di essere felice.