Dieta: dimagrire con il Bon Ton

Pubblicato il 23 novembre 2016 06.05 | Ultimo aggiornamento: 22 novembre 2016 15.49

Tags:

 
Dieta: dimagrire con il Bon Ton

ROMA – Dieta: dimagrire con il Bon Ton. Che di Bon Ton in quest’epoca ce ne sia davvero bisogno è sotto gli occhi di tutti. Che la vita frenetica di oggi e una certa noncuranza del prossimo ci abbiano portato a trascurare delle azioni, anche. Quanti di voi mangiano spesso in macchina, parlano al telefono (e non solo) con la bocca piena, non fanno neanche caso a cosa mangiano? I disturbi digestivi, il reflusso esofageo, la stipsi, il gonfiore addominale sono malattie, ma sintomi di un sovraccarico e disordine alimentare. Inutile impottirsi di Maloox, Gaviscon e prodotti vari se mangiate spesso male e troppo. Sapete cosa vi serve? Non vi propongo una dieta, ma un pò di Bon Ton. Non è un nuovo tipo di dieta, ma se rispetterete i semplici consigli che seguiranno vi sentirete sicuramente meglio fisicamente, la vostra autostima migliorerà e sicuramente perderete peso! Questi i modi per diminuire le calorie introdotte:

  • Lavarsi i denti subito dopo i pasti: Non sempre è possibile, ma provate almeno a portare con voi una pochette con dentro spazzolino e dentifricio in formato viaggio. In ufficio o nel bagno di un ristorante una sciacquata al volo è meglio di nulla. Lavarsi i denti ha un effetto rinfrescante e allontana la voglia di sgranocchiare (magari qualche dolce) dopo il caffè.
  • Mangiare sempre seduti: Anche se a casa propria e si è soli apparecchiare è d’obbligo. Se con una tovaglietta e stoviglie carine è ancora meglio. Mettere cura in quello che state preparando per mangiare. Vi state prendendo cura di voi, nessuno meglio di voi può farlo. Se mangiate di corsa magari un panino o cose alla rinfusa davanti al lavandino  non avrete percezione di quanto state mangiando e finirete per mangiare più del necessario.
  • Non mangiare in giro o in macchina: Non è carino farsi beccare con la bocca “piena” al semaforo con il rischio di sporcarsi e sicuramente smollicare l’auto! E  per le signore trovarsi con il rossetto sbavato e le mani appiccicose. Se vi imponete di non farlo sicuramente avrete più controllo delle calorie introdotte se vi siete fermati a mangiare da qualche parte con più stile, maggiore possibilità di digerire e anche dare al cervello l’imput che ha pranzato (che non riceve se si mangia di corsa ed in macchina)
  • Non risse davanti al buffet: Grazie a dio mangiamo tutti i giorni, anzi più volte al giorno e sebbene il buffet abbia sicuramente un aspetto invitante evitate di farvi largo a gomitate per prendere l’ultima pizzetta o pezzettino di arrosto, che orrore! Aspettate che la ressa generale diminuisca e prendere solo alcune cose senza riempire in modo pericoloso il piatto ricordando di non mischiare le proteine. Se siete ad un evento di lavoro avere la bocca piena sicuramente non vi aiuta a tenere rapporti o scampare bigliettini da visita, quindi molto meglio un flute in mano (tanto per gradire) ed evitare il resto.
  • Non fate foto ai piatti al ristorante: Non ci sono parole per esprimere la volgarità di questa usanza davvero barbara. Dà di voi un’immagine sgradevole nella quale l’autostima non riceve davvero benefici. Solo in rari casi e in presenza di un piatto creato apposta per voi da un rinomato Chef può essere concesso. Ma un piatto di spaghetti alle vongole no.
  • Non mangiare velocemente, masticate piano: Se ingerite pezzi di cibo non masticati avrete problemi di digestione. Se parlate e mangiate porzioni troppo grosse ingurgiterete grosse quantità di aria che inevitavilmente porterà al gonfiore addominale.

di Emanuela Scanu