Abbronzatura invecchia: come proteggersi da macchie e rughe

Pubblicato il 8 luglio 2015 17.00 | Ultimo aggiornamento: 8 luglio 2015 14.30

Tags:

di redazione Ladyblitz
 

R OMA – Prendere un po’ di sole fa bene, aiuta ad assimilare la vitamina D e il calcio e a fortificare le ossa. Ma prenderne troppo e soprattutto senza un’adeguata protezione può essere davvero dannoso. Non solo per la salute, causando tumori della pelle e malonimi, ma anche per la bellezza. Il 70 per cento del processo di invecchiamento della pelle, con macchie e rughe, è provocato proprio dal sole, ricorda Patrizia Gilardino, chirurgo plastico di Milano. 

Ma come si può prendere il sole in tranquillità? Innanzitutto ci si può preparare alcune settimane prima di partire per le vacanze, suggerisce la dottoressa Giladrino:

“Un trattamento di biorivitalizzazione permette di mantenere la pelle idratata per tutta l’estate. Si tratta di un trattamento naturale, senza alcuna controindicazione e che non necessita di particolari precauzioni. Consiste in microiniezioni con acido ialuronico o sostanze omeopatiche. È una procedura che permette di intervenire in ogni momento dell’anno e di richiedere tempi brevi per il trattamento. Basta ultimare il trattamento una decina di giorni prima di partire”.

Inoltre si può preparare la pelle con degli integratori alimentari specifici per l’abbronzatura, a base di sostanze naturali utili per la sintesi della melanina.

Il momento più delicato, comunque, è proprio quello in cui ci si stende al sole. A quel punto bisogna avere con sé una buona crema protettiva, con il giusto fattore di protezione in base al nostro fototipo, e riapplicarla più volte durante la giornata. Come sottolinea la dottoressa Gilardino,

“Non si tratta solamente di un’accortezza per prevenire le scottature, ma anche per riparare la cute dai raggi ultravioletti e mantenerla ben idratata. Esistono alcune creme protettive che possono limitare anche l’insorgenza delle macchie, soprattutto nelle persone che sono soggette a questo tipo di inestetismi”.

Alla sera è “indicata è una crema reidratante, possibilmente non grassa, per conservare freschezza alla pelle”. Al rientro dalle vacanze, poi, l’attenzione non deve calare. “Occorre continuare a curare la propria pelle per contrastare la secchezza e mantenerne luminosità, elasticità e tonicità”, premette Gilardino.