Usa: donne potranno avere qualsiasi incarico nell’esercito

Pubblicato il 7 dicembre 2015 13.00 | Ultimo aggiornamento: 7 dicembre 2015 13.05

di Redazione LadyBlitz
 

N EW YORK – Le donne potranno avere qualsiasi incarico nell’esercito americano. Ad annunciarlo è stato il Segretario americano alla Difesa Ash Carter lo scorso 3 dicembre. Fino a pochi giorni fa le donne erano escluse da diversi incarichi da combattimento sul campo, come per esempio dai reparti di fanteria e artiglieria. La decisione abbatte l’ultimo tabù che impediva alle soldatesse di essere alla pari dei loro colleghi uomini.

Grazie alla nuova direttiva, le donne avranno accesso anche alla Forze Speciali, come i Delta Force o i Navy Seal. La decisione contrasta con il parere del generale Joseph Dunford, Capo dello Stato Maggiore delle forze armate statunitensi, ed ex comandante dei Marine, secondo il quale le donne devono restare lontane dalla prima linea, specificando anche come le unità miste siano meno efficienti di quelle interamente maschili. Posizione condivisa dal corpo dei Marine, che si è fermamente opposto all’apertura alle donne in specifiche posizioni belliche. Discorso ben diverso per Carter. Secondo quanto riportato da La Stampa, lo scorso ottobre il Segretario alla Difesa aveva affermato:

“Si deve fare reclutamento tra la popolazione americana. Metà della popolazione americana è di sesso femminile e sarebbe da folli, per cosi dire, non andare a pescare in quel bacino forze armate qualificate. Per questo motivo, si devono arruolare donne in tutte le specializzazioni possibili”.

Esemplare il caso di Kristen Griest e Shaye Haver, prime soldatesse a diplomarsi nella “Army’s Ranger School”, che forma i cosiddetti “Rambo” dell’esercito. Per via delle precedenti restrizioni non avevano potuto fare domanda per entrare a far parte del 75/mo Reggimento dei Ranger, speciale unità di fanteria leggera del Comando Operazioni Speciali. Ma ora le cose sono cambiate e il loro sogno potrà avverarsi.