Spose bambine vanno accettate, è cultura: parole choc in Danimarca

Pubblicato il 16 febbraio 2016 14.28 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2016 14.29

Tags:

 
Spose bambine vanno accettate, è cultura: parole choc in Danimarca

C OPENAGHEN – Spose bambine vanno accettate, è cultura: parole choc in Danimarca. I matrimoni con le spose bambine vanno accettati per legge perché “è una pratica della cultura dei migranti che arrivano nel Paese”. Parole choc, che hanno scosso l’opinione pubblica, quelle pronunciate dall’Imam Osama El-Saadi della moschea di Aarhus, in Danimarca, durante una intervista. Parole a dir poco agghiaccianti quelle dell’Imam, che esorta il governo danese a guardare la situazione da una “prospettiva diversa” e accettare le spose bambine perché cultura di alcuni migranti. Le parole dell’Imam sono chiare quanto choccanti:

“Questa si tratta di una straordinaria situazione umanitaria e penso che bisogna prendersi cura di queste famiglie. Sono sposati e, anche se l’uomo è due volte più vecchio, hanno comunque costruito una famiglia. Dobbiamo accettare il fatto che si tratta di una cultura diversa. Se si guardano alle condizioni dei campi profughi – ha detto – spesso sono piene di incertezze e violenza. Far sposare una figlia può dare maggiore stabilità”.

Come si legge su Russia Today, l’Imam ha deciso di fare questa dichiarazione dopo l’annuncio del governo danese di voler intervenire nei campi profughi per separare le bambine sposate con uomini più grandi. Il ministro dell’Integrazione Inger  Støjberg aveva dichiarato:

“Dobbiamo assolutamente garantire che nei centri d’accoglienza non ci siano ragazze costrette a vivere una relazione con un adulto”.

Secondo i dati emersi da alcune indagini, sarebbero 27 le bambine che rientrano nel sistema di accoglienza danese a essere vittime di matrimoni forzati. Anche nel nostro paese il fenomeno delle spose bambine non è inesistente. Recentemente, il Gazzettino ha scritto:

“Il fenomeno delle spose bambine ha numeri da capogiro: nel mondo tocca 13 milioni di minorenni l’anno, 37mila al giorno. Cresce di pari passo con l’immigrazione ma è coperto da omertà: in Italia si contano 2mila l’anno certificati di matrimonio, anche se “Trama di Terre” (unica associazione che si occupa di spose bambine), garantisce: il 90% dei casi resta sommerso”.