Renzi, ma quale risvoltino. Pantalone va bene, è il calzino che…

Pubblicato il 7 dicembre 2015 13.08 | Ultimo aggiornamento: 7 dicembre 2015 13.08

Tags:

di Redazione Ladyblitz
 

R OMA – Renzi, ma quale risvoltino. Pantalone va bene, è il calzino che… è sbagliato. Siamo tutti d’accordo: qualcosa nel look di Matteo Renzi in occasione del’incontro con il presidente della Repubblica delle Filippine, Benigno Aquino III, ha irrimediabilmente stonato. Tutti hanno gridato immediatamente allo scandalo del “risvolino”. C’è chi lo ha criticato per il cattivo gusto, chi per la presunta gaffe con il presidente della repubblica delle Filippine. Noi di Ladyblitz, però, abbiamo analizzato meglio il “fattaccio” e abbiamo deciso che no, viste le circostanze, quel pantalone non ha nulla di sbagliato e, tantomeno, di strano.

Dopotutto, i presupposti del casual look vi erano tutti. Sono mesi e mesi, ormai, che siamo abituati a vedere il Premier alle prese con un look studiato alla perfezione per apparire il più destrutturato ed easy possibile. Il pantalone corto, ormai, è una tendenza che si è diffusa tra i giovani di tutte le età. Ha ragione Crozza, da una parte, il risvoltino lo vedi tra i 16enni in discoteca. Ma sarebbe da ipocriti far finta di credere che il fenomeno dilaghi solo tra i non maggiorenni. Basta fare un giro per il centro di Roma per accorgersi che le strade pullulano di 30enni e, sì, a volte anche 40enni, con il pantalone corto, calzino in vista e scarpa stringata. E quello di Renzi non è un risvoltino ma un pantalone corto, proprio come la moda vuole.

Ci sembra il minimo che il premier abbia puntato sulla tendenza del momento, visto che da sempre il suo look giovane ed easy è il suo cavallo di battaglia. Basta ricordarsi della famosa giacca di pelle sfoggiata ad “Amici” che gli è valsa l’appellativo di Renzie.

E quei pantaloni che sembrano così casual e sbagliati, in realtà tanto casual non sono e gridano  “una nuova sinistra si sta radicando in Italia”. Sinistra, sì, ma diversa da quella “del prima”. Una sinistra destrutturata, proprio come per esempio le sue famose camicie bianche, rimboccate e lasciate aperte almeno un bottone o due.

Anzi. In questa occasione Renzi ha tenuto anche la giacca, capo che spesso nei suoi incontri non è nemmeno previsto perché sinonimo di quella “corazza” del potere che alla gente non piace più.

Se proprio vogliamo criticare qualcosa nel look del Premier, questo è il calzino: quello sì che è sbagliato. Perché ricorda, caro Matteo, che se vuoi seguire la moda devi farlo fino in fondo. Con il pantalone corto, anche il calzino deve essere corto e il colore deve essere o a contrasto o dello stesso identico colore del pantalone.

Immagine 1 di 2
  • Renzi, ma quale risvoltino. Pantalone va bene, è il calzino che...

Immagine 1 di 2