Marco Baldini disperato: mezza Roma mi cerca, sparisco da tutto

Pubblicato il 19 agosto 2015 15.55 | Ultimo aggiornamento: 19 agosto 2015 15.56

Tags:

di Redazione Ladyblitz
 
Marco Baldini disperato: mezza Roma mi cerca, sparisco da tutto

R OMA – Marco Baldini disperato: “Mezza Roma mi cerca, sparisco da tutto”. Marco Baldini annuncia l’addio al suo personaggio pubblico. In un video su Periscope l’artista mostra tutta la sua disperazione: “Non voglio crepare per essere famoso o per i soldi”. Il video inizia con una lunga introduzione sullo scenario floreale alla sua dichiarazione che utilizza come aggancio per l’avvio del suo sfogo:

“Da oggi, per la gioia di tanti e forse il rammarico di qualcuno, ho deciso di uscire dalla scena pubblica. Quanto? Non lo so. Ma ho deciso di uscire dalla scena pubblica. Il che vuol dire basta Facebook, Twitter, Periscope, radio, televisione. Tutto”.

Baldini è conscio di essersi già in passato lasciato andare a dichiarazioni di questo tipo, poi smentite da lui stesso, perciò puntualizza che questa volta è diverso:

“Stavolta lo voglio fare. Perché mantenere in vita il personaggio pubblico costa troppo al personaggio privato. A 56 anni non voglio crepare per essere famoso o per i soldi, vorrei vivere un altro po”.

L’amarezza e la disperazione che emerge dalle parole di Baldini è lampante:

“C’è gente che ha ammazzato e fa casini immensi e se la vive tranquillamente. E io perché non riesco a restituire dei soldi sono finito in mezzo a tutto questo. E’ come scontare l’ergastolo per aver rubato una mela. Non ho una casa, non ho mezzi di sostentamento, non ho un mezzo per spostarmi. Ho perso la famiglia e tante altre persone, mezza Roma mi cerca e l’altra metà mi gira le spalle. Sto facendo una vita impossibile e mi sembra di aver pagato”.

Infine, l’artista sottolinea:

“Questo è un po’ un suicidio artistico ma deciso non da chi comanda in radio o televisione, ma da voi. Per voi un personaggio pubblico deve essere sicuro di sé, vincente, non deve raccontare i fatti suoi. E voi non perdonate chi vi distrugge questo mondo dorato”.