Foto parto su gruppo maternità e quella censura Facebook che…

Pubblicato il 29 marzo 2016 12.57 | Ultimo aggiornamento: 29 marzo 2016 12.57

Tags: , ,

 
Foto parto su gruppo maternità e quella censura Facebook

R OMA – Voleva festeggiare il primo anno di vita della sua bambina pubblicando su un gruppo Facebook dedicato alla gravidanza uno scatto che mostra il momento del parto avvenuto in casa. Nello scatto la ragazza appare nuda e Facebook che ha una politica contraria ai nudi, ha ritenuto anche questo scatto non opportuno ed è stato cancellato immediatamente.

La ragazza protagonista di questa storia che fa discutere di nuovo sulla policy del social network si chiama Francie e vive negli Stati Uniti. Nello scatto si vede la donna nuda con i peli del pube e i capezzoli visibili, del sangue sulle lenzuola ed anche il cordone ombelicale. Come prova a spiegare anche il New Yorker Magazine che ha riportato la notizia, non si tratta certo di un scena osé.  Lo scatto inoltre, Francie non l’ha pubblicato su un gruppo apposito in cui si parla di maternità, gravidanza e parto.

L’episodio ha riacceso le polemiche sul corpo femminile e la sua accessibilità sui social media. “Fuori dal suo contesto, la foto potrebbe scioccare qualcuno, ma all’interno di una piccola pagina di Facebook dedicata alla nascita è difficile comprendere dove stia l’offesa” spiega il New Yorker Magazine, che aggiunge:

 “C’è un po’ di sangue, molta emozione, un capezzolo, ma se paragoniamo questa scena con altre scene di parto, questa è piuttosto tranquilla. La nudità è praticamente inesistente. È semplicemente una bellissima immagine dei primi istanti di vita di un essere umano mentre sua madre gli dà il benvenuto”.

Per vedere la foto completa clicca qui.