Facebook, novità per i messaggi: ecco cosa cambia

Pubblicato il 28 ottobre 2015 15.52 | Ultimo aggiornamento: 28 ottobre 2015 15.52

Tags:

di Redazione Ladyblitz
 
Facebook, video come foto profilo: rivoluzione del Social

R OMA – Facebook, novità per i messaggi: ecco cosa cambia. Novità per Messenger, il servizio di messaggi di Facebook: arriva la “richiesta di messaggio”. Nel tentativo di aumentare l’uso di Messenger e fare il più possibile concorrenza a WhatsApp, Facebook ha annunciato una novità imminente, ovvero l’introduzione del servizio “richiesta di messaggio”. Questa nuova opzione è molto importante perché in questo modo a breve sarà possibile inviare un messaggio anche alle persone non presenti tra le nostre amicizie Facebook e verrà visualizzato come “richiesta di messaggio”. Sarà poi a noi scegliere se voler leggere (ed eventualmente rispondere) o meno al messaggio in arrivo. David Marcus, responsabile di Messenger, ha detto: “Dimenticate i numeri di telefono. Oggi l’unica cosa di cui avete bisogno per parlare con chiunque nel mondo è il suo nome”.

Questa nuova opzione cambierà molto il modo di utilizzo di Messenger. La possibilità di inviare un messaggio attraverso Messenger ad un contatto non presente tra gli amici infatti esisteva già, tuttavia il testo inviato finiva nella cartella semi-sconosciuta “altri messaggi”, con il risultato che i messaggi non venivano quasi mai visualizzati sia perché la cartella è sconosciuta ai più sia perché viene spesso dimenticata. Con questa novità, invece, i messaggi avranno visibilità.

Come si legge sul Messaggero, per David Marcus si tratta di “uno sviluppo fondamentale”, utile in tutti quei casi in cui abbiamo bisogno di comunicare velocemente con qualcuno, ad esempio per lavoro, ma non necessariamente vogliamo inviargli una richiesta di amicizia.

Questa novità porterà spam alla nostra posta? Il dubbio resta, tuttavia Facebook ha specificato che ogni singolo utente avrà facoltà di poter scegliere se leggere e rispondere alla chat oppure ignorare il messaggio: in questo caso, gli eventuali nuovi messaggi dello stesso mittente finiranno nella cartella dei messaggi filtrati, insieme allo spam.