Volete dei figli? Riducete il sale. Troppo danneggia la fertilità

Pubblicato il 18 maggio 2015 14.48 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2015 14.48

Tags: ,

di redazione Ladyblit
 
tania e pietro (29 anni

W ASHINGTON – Troppo sale mette a rischio la fertilità. E’ quanto hanno scoperto i ricercatori americani dell’Università del Wyoming. Per arrivare a questa conclusione gli esperti hanno studiato l’effetto sulla pubertà prodotto da diverse quantità di sale consumate da un gruppo di cavie.

I ricercatori hanno così potuto osservare che le cavie che avevano seguito una dieta ad alto contenuto di sale, dalle tre alle quattro volte la quantità giornaliera raccomandata per gli esseri umani (un grammo al giorno), hanno subito un ritardo della puberta.

Sorprendentemente lo stesso ritardo è stato osservato nei topi che non hanno consumato proprio sale. Questo perché, secondo i ricercatori, l’assunzione di sale è necessaria per la pubertà, ma gli eccessi possono incidere sulla salute riproduttiva.

 

I ricercatori hanno anche dimostrato che il troppo sale ha un effetto maggiore di una dieta con troppi grassi. Come ha spiegato Dori Pitynski, autrice dello studio,

“il nostro lavoro dimostra che alti livelli di grassi e sali hanno effetti opposti sulla salute riproduttiva. Si pensa che una dieta ricca di grassi acceleri l’inizio della pubertà, ma il nostro lavoro dimostra che i topi alimentati con una dieta ad alto contenuto di sale e anche di grassi hanno un ritardo nell’esordio della pubertà”.